Questa piazza « della piccola porta » è l’accesso sud per la città. La fontana  che qui vediamo ha giocato un ruolo importante nel passato. Infatti ci troviamo nel posto più alto di Morat, e da qui partiva (e parte tuttora) l’acqua per le altre fontane del luogo.
 Le differenti tappe della costruzione della muraglia sono qui ben visibili (vedi punto 9 della rubrica « curiosità turistiche »).
Da notare le grate poste davanti alle feritoie della vicina Torre della prigione. Sono dei nidi artificiali che ospitano i rondoni che vengono fin qui dalla lontana Africa, anno dopo anno, per deporre le uova e allevare i loro piccoli, prima di emigrare nuovamente. Il rondone è un velocissimo e magnifico uccello che si posa solo per la cova e addiritura dorme planando.